Marco Di Manno

Scarica il curriculum in italiano

 

 

Marco Di Manno, [direttore artistico]

Marco Di Manno ha iniziato a suonare il flauto dolce all’età di dieci anni. Ha frequentato prima la Scuola di Musica di Fiesole e poi il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze, dove si è diplomato nel 1997 con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° David Bellugi. Nel 2010 ha conseguito, presso lo stesso Istituto, il Diploma Accademico di secondo livello in Flauto dolce al termine del Biennio Specialistico.
Da oltre quindici anni svolge attività concertistica nell’ambito della musica antica. Ha suonato in Italia, Austria, Germania, Svizzera, Polonia, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Lettonia, Lituania e Russia, sia da solista che in formazioni cameristiche. Dal 1994 al 2001 ha partecipato a tutte le produzioni di musica antica del Teatro Comunale di Firenze, lavorando con direttori di grande prestigio quali Z. Pesko, P. Schreier, I. Bolton, G. Mega e A. De Marchi. Dopo aver collaborato con vari gruppi specializzati nel repertorio antico, è da anni membro stabile dell’Ensemble San Felice diretto da Federico Bardazzi, con cui si è esibito in numerose rassegne musicali italiane ed effettuato varie tournée europee. Recentemente ha assunto anche il ruolo di direttore artistico del gruppo.
Nel 1998 ha vinto il primo premio al Concorso Nazionale di Musica Barocca per strumenti solisti “A. Stradella” di Fivizzano (MS).
È stato insegnante di flauto dolce presso l’Athenaeum Musicale Fiorentino (1993-96) e successivamente presso il CAM (Centro Attività Musicali) del Quartiere 2 di Firenze. Inoltre ha tenuto diverse lezioni concerto nelle scuole elementari e medie di Firenze e provincia. Dal novembre 2006 insegna presso l’Associazione Musicale “F. Landini” di Firenze.
Da alcuni anni si è dedicato anche all’ocarina, strumento popolare inventato nell’800. Insieme ad altri musicisti di varia provenienza ha formato il “Concerto delle ocarine”, gruppo con il quale, tra l’altro, ha partecipato in diretta al programma di radio 3 “La stanza della musica”.
Nell’aprile 2007, al termine di un Dottorato internazionale istituito dalle Università di Firenze e di Bonn, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Germanistica presentando una tesi incentrata sull’estetica musicale del secondo Settecento e la rappresentazione del musicista nella letteratura tedesca tra Illuminismo, Sturm und Drang e inizi del movimento romantico.
Discografia:
- C. MONTEVERDI, Le sacre cantiunculae e le canzonette a tre voci (vol. 1), Ensemble Vocale “Barbara Strozzi”, Florentia Musicae, 1995-96;
- G. GABRIELI, Canzoni et sonate da sonar con ogni sorte de instrumenti, Consort Fontegara, direz. René Clemencic, Tactus, 1996;
- El camino de Santiago – 12th/14th century Spanish manuscripts, Consort Fontegara, Dynamic, 2000;
- Nigra sum sed formosa – Il culto di Maria tra monastero e corte, Ensemble San Felice, direz. Federico Bardazzi, Bongiovanni, 2000;
- Voria crudel tornare – Villanelle napoletane, Ensemble San Felice, Tactus, 2003;
- Quem queritis? Un dramma liturgico nella Firenze medievale, Ensemble San Felice, Tactus, 2004;
- G. CARISSIMI, Vanitas Vanitatum, Historia di Job, Iudicium Salomonis, Ensemble San Felice, Bongiovanni, 2009.

Marco Di Manno
Associazione Culturale Firenze   info@ensemblesanfelice.com